UN ROSANERO IN ROSA

15 05 2008

E’ nato a Torino ma è un palermitano doc. Confesso che prima che conquistasse il titolo di campione italiano di ciclismo non sapevo chi fosse . Si chiama Giovanni Visconti, classe 83. Da oggi (e spero ancora per qualche altra tappa) è la maglia rosa del Giro d’Italia. In bocca al lupo Giovanni!

Annunci




IL MURALES DI MESSINA DENARO (CON ALMENO TRE MESI DI RITARDO)

27 04 2008
Murales Messina Denaro

Ad aprire la danza della bufala è stata l’Apcom. Poi è stata la volta dell’Ansa. A ruota tutti gli altri organi di informazione. La notizia è la “scoperta” di un murales raffigurante il boss mafioso latitante Matteo Messina Denaro sul retro della Cattedrale di Palermo. Secondo le “autorevoli” fonti sopracitate l’opera era appena comparsa. Ma se i cronisti si fossero avvicinati per toccare il muro non si sarebbero sporcati le mani con la vernice.

 

Era lì almeno da tre mesi. Walter Giannò aveva pubblicato la foto del murales sul suo blog lo scorso 23 gennaio e chissà quante persone, palermitani e turisti in vacanza nel capoluogo siciliano, lo avranno visto in queste settimane. Per dare la notizia corretta bastava farsi un giro a Palermo. Ma visto che camminare comporta troppa fatica, anche per un giornalista, bastava farsi un giro su internet. 




PALERMO AGLI ARABI

21 03 2008

p00023.jpg 

Dalle pagine del Giornale di Sicilia rimbalza una notizia che potrebbe cambiare le sorti di Palermo.  Una importante società degli Emirati Arabi Uniti sarebbe pronta a investire due miliardi di euro per la riqualificazione del centro storico e della costa, altri fondi potrebbero arrivare invece dal Banco di Sicilia. Cosa ne pensano i palermitani? Ovviamente sono divisi. C’è chi già non vede l’ora che arrivino gli sceicchi e chi non vuole proprio saperne di “vendere” pezzi della città. A Palermo ho vissuto per tre mesi. Pochi, ma abbastanza per rendermi conto del degrado in cui versano le strutture architettoniche. Perché rifiutare gli investimenti esteri se possono contribuire al recupero delle bellezze artistiche della città, allo sviluppo di nuove attività turistiche e alla creazione di nuovi posti di lavoro? Gli arabi avranno il loro tornaconto, questo è sicuro. Ma a guadagnarci di più sarebbero Palermo e i palermitani.